Le Vernici Ignifughe

Le vernici ignifughe sono prodotti caratterizzati da una grammatura applicativa più alta rispetto alle vernici per il legno normali e consente di proteggere con una barriera antifuoco la superficie lignea trattata.
Nelle strutture tenute al rispetto della normativa antincendio, l’applicazione delle vernici ignifughe su pavimentazioni, contro-soffitti, arredi e piani di seduta, è fondamentale per mettere sotto controllo la reazione del legno in caso d’incendio.
Le vernici ignifughe come richiesto dalla normativa Italiana con il D.M.26.06.84 (Classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei materiali ai fini della prevenzione incendi”) consentono di bloccare la propagazione delle fiamme, attraverso l’attivazione di tre differenti meccanismi:
1. l’emissione di gas in forza della quale allontanano l’ossigeno, inibiscono la combustione e conseguentemente contrastano il propagarsi delle fiamme.
2. La formazione dell’intumescenza attraverso la formazione di uno strato carbonioso schiumoso, fortemente compatto che agisce come isolante.
3. ll processo di vetrificazione del film di vernice: attivato da una reazione chimica, è la produzione di uno strato compatto isolante che impedisce il passaggio delle fiamme e l’innalzamento della temperatura.

Dove vengono utilizzate?
Questo tipo di prodotto può essere applicato virtualmente su qualunque tipo di superficie e su svariati materiali. Dal momento che le vernici antincendio riescono a garantire, oltre a una grande performance, anche un’estetica di pregio, è consueto trovarle a protezione di strutture architettoniche in acciaio a vista di:
Locali ad uso pubblico
Uffici
Centri commerciali
Centri direzionali
Residenziali

Pro e Contro:
I principali vantaggi delle pitture ignifughe sono:
Facilità di applicazione
Nessuna alterazione dell’estetica dell’elemento architettonico trattato
Peso ridotto
Resistenza meccanica elevata
Ridotte dimensioni di ingombro
Perfetta integrazione nel ciclo anticorrosivo quando applicate su superfici metalliche

Per quanto riguarda gli svantaggi, in realtà molto pochi, delle vernici intumescenti antincendio, essi possono essere riassunti come segue:
Quando applicate sull’acciaio, raramente possono ottenere classi di resistenza superiori ai 120 minuti
Oltre la classe R90 su acciaio questo sistema di protezione dal fuoco viene considerato meno competitivo rispetto ad altri trattamenti

Le vernici i antincendio sono veri e propri trattamenti protettivi da effettuare su diverse superfici e diversi materiali. Quando queste vengono a contatto con temperature molto alte, attorno ai 200 gradi come generalmente accade in caso di presenza di fuoco a breve distanza, pochi millimetri di vernice si espandono, aumentando il loro volume.
Non solo: in caso di contatto diretto o indiretto con il fuoco, le vernici antincendio modificano il loro stato fisico, trasformandosi da semplice pellicola a schiuma: ciò avviene a causa del gonfiarsi delle bolle da parte del gas inerte che si sviluppa nel corso del processo di surriscaldamento.

Per maggiori informazioni sulle Vernici Antincendio, contattaci.

Please follow and like us:
error